Airrus SK 300 WARRIOR
Lunedì 14 Giugno 2010 17:30

mirko airrus

La casa statunitense Airrus, sempre in continuo movimento e innovazione, mette davvero a disposizione dell'appassionato
una vasta gamma di canne da pesca, atte a soddisfare qualsiasi richiesta di un gruppo sempre più crescente ed esigente di bassman.
Una delle ultime nate è la serie SK 300 WARRIOR; una gamma di canne sia da casting che spinning veramente innovative.
Lo Skeleton concept reel seat espone il blank come mai si era visto prima, per la sua intera lunghezza, sotto la vostra mano.

mirko airrus


E' stato unito questa nuova fantastica palmabilita' alla totale assenza di un foregrip, riducendo ancora peso e migliorando il bilanciamento di ogni strumento, e migliorandolo in sensibilità. I grezzi  non sono innestati, ma passanti e richiedono pertanto relativi  impugnature e chiusure custom, diverse per ogni modello e conicità.
GREZZO MULTI MODULO: ogni azione è stata ricercata espressamente  per l'uso finale a cui è destinato il blank. Lo spessore e la densita' della materia del grezzo variano in base al tipo di risultato finale che si è voluto ottenere. La rapidità di ogni canna e la sua fighting curve variano in maniera significativa. Non intendiamo realizzare in sintesi canne "generiche" che si differenziano solo per la capacità di lanciare pesi differenti, ma canne estremamente tecniche.
SENSIBILITA': Airrus ha costruito il suo nome sulla leggendaria sensiblità e per questo aspetto la SK 300 non fanno eccezione.
Dalle canne da reaction baits a quelle da gomma sappiamo stabilire un feeling bassman/rod ineguagliabile che permette di leggere abboccata e fondale. Per capire le differenze provate a recuperare le vostre hardbaits di profondità con le tradizionali canne in fiberglass o normali graphite alto modulo e fare il confronto con una multimodulare Airrus.
SPLITTED HANDLE: l'impugnatura divisa in due sezioni riduce il peso, migliora il bilanciamento e favorisce la percezione dell'abboccata.
Andiamo sul pratico. Ho avuto la possibilità di provare, come tester Airrus, il modello da spinning da 6'9'' 1/8-3/8. Come location ho scelto un ambiente con acqua medio bassa, ricca di vegetazione sia sommersa che superficiale. Questo perchè volevo testare questo gioiellino sia a gomma, con piccoli softbait, che con piccoli crank e jerk, in quanto reputo veramente la canna in questione molto polivalente e ottima anche con esche di reazione.
Durante la fase di test, catturo molti pesci anche di nota con un big da 2,5 kg, con ambedue le tecniche.
Sulla gomma ero già sicuro della prontezza alle abboccate, permettendo di giostrare la cattura senza alcuna difficoltà. La mia sorpresa è stata con le esche di reazione, la sua caratteristica di avere un fusto molto potente nella parte centrale e una certa flessibilità nel cimino permettono di imprimere all'esca un movimento convulso che rende estremamente adescante il nostro artificiale.
Consiglio a tutti questa canna, specialmente a chi è costretto a pescare da riva, limitare quindi gli ingombri ed essere pronti ad affrontare qualsiasi situazione con un oggetto unico.

Mirko Civinini x planetspin.it
Puoi commentare l'articolo sul forum di planetspin qui (clicca qui)
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 
< Giugno 2010 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

Banner

Chi è online

 235 visitatori online