Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Trout area championship… da kayak: divertimento assicurato

Che il trout area stia diventando una tecnica di pesca che coinvolge sempre più appassionati, è ormai un dato di fatto.


La spinta principale proviene dal settore gare e competizioni.

Questa tecnica è l’evoluzione in chiave spinning, della classica trota lago, che gli italiani praticano da quando sono nati i laghetti privati per la pesca.

La novità interessante sta nel fatto che questi ragazzi del SEIKA YAK TEAM, l’hanno realizzata da kayak e inoltre hanno pure pensato di fare una telecronaca, con tanto di action cam in dotazione ad ogni pescatore.
Questa competizione è stata nominata con l’acronimo T.A.C.K.S. che sta per TROUT AREA CHAMPIONSHIP KAYAK SEIKA.

Io l’ho scoperto tramite un video pubblicato su youtube, in cui si vedono tutti i passaggi della competizione, con tanto di varo, catture in diretta e classifica finale!

Ecco il video:


Da qui, non potevo fare a meno di contattare chi aveva creato tutto ciò per capirne i dettagli e i particolari. Tramite i social, ho contattato Marco L. ed è venuta fuori questa intervista a distanza in cui chiedo:

Come e da chi è nata questa idea?
L’idea era quella di uscire fuori dagli schemi con qualcosa di alternativo.

Il video aveva principalmente l’obiettivo di dimostrare che la pesca in kayak è polivalente, sana e divertente.

Abbinare una sorta di trout area al Kayak sicuramente non è facile ma nemmeno impossibile, volevamo stimolare la fantasia del pubblico provando a dare qualche spunto per qualche nuova iniziativa. Ci vogliono strutture che abbiano laghi di dimensioni importanti ma non sarebbe impossibile organizzare dei campionati.
Diciamo che potrebbe essere un’evoluzione del classico trout area.

L’idea è nata dal confronto personale con Mirko riguardo ad un possibile video alternativo nel periodo invernale, eravamo scarichi poiché solitamente finiamo la stagione gare a settembre.
Lui si è preoccupato di organizzare le scene, i video e creare una logica utile a realizzare quella sorta di sfida multipla. Sua anche l’idea del nome T.A.C.K.S.
Io mi sono preoccupato della location e di tutti gli accordi con il proprietario del lago.

Ritornando al VIDEO, secondo la mia personale opinione, la telecronaca richiama molto le gare ciclistiche,

il timbro del telecronista appassiona lo spettatore, davvero bravo!

Ottima la grafica di presentazione e della classifica, per il resto le 5 cam in un unico riquadro non sono il top in quanto manca un po’ di qualità e definizione, inquadrature un po’ statiche, ma per un progetto pilota, gratis su youtube, con un indirizzo amatoriale, va più più più che bene.

Alla fine della chiacchierata, ho chiesto la possibilità di poter realizzare una nuova data della competizione, per cui Mirko e i ragazzi del team, sono in attesa di contatti e feedback per poter allargare il giro anche in altri posti.

Da parte mia, vanno a questi ragazzi tanti complimenti per l’idea, con la speranza che possa svilupparsi presto anche in altri specchi d’acqua. Un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 28 Luglio 2021 09:56

Latest Tweets

Oggi sulle pagine di PLANETSPIN introduciamo un nuovo amico, il suo nome è Valentino e ci segue dalla Sicilia.… https://t.co/UhO5O09rJs
Spigola d'argento per Mattia Oggi nella sezione CATTURE, pubblichiamo la bellissima foto di una spigola catturata… https://t.co/CZbQ0gtuPD
IN THE BOAT! Jacopo Gallelli si racconta Sulle pagine del nostro blog, continuiamo a parlare di Jacopo Gallelli, r… https://t.co/hZfQXPhzMy
Follow Planetspin.it on Twitter