Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Magistangler: la pesca, una passione da condividere

Sappiamo bene quanto sia importante la conoscenza e l'esperienza per aver successo nelle nostre battute di pesca.

La condivisione delle informazioni, del nostro sapere, della nostra esperienza può essere un grande aiuto a chi da poco si sta approcciando alla pesca.

Ancora di più importante è la conoscenza delle attrezzature, delle esche e come sfruttarle al meglio negli spot di pesca.

Possiamo trovarci in habitat difficili da interpretare, ad esempio piane rocciose basse, zone portuali, scogliere a picco e se non sappiamo bene come affrontarli, con la giusta scelta delle esche artificiali, delle canne e dei momenti propizi che aumentano la possibilità della presenza dei predatori sotto costa, molto facilmente faremo decine di uscite a vuoto, senza mai gioire di una bella cattura.

Oggi vi consiglio la visione di alcuni filmati presenti sul canale youtube di Giuseppe M. che gestisce un canale dedicato alla pesca.

Il suo progetto è incentrato sullo spinning medio leggero, alla ricerca di predatori come la spigola e il serra

molte volte su scogliere basse, ambiente tipico della zona in cui vive e pesca, utilizzando artificiali economici, ma efficaci e molto validi.

Leggiamo cosa ci scrive:

Il mio progetto si basa su di uno spinning medio alla ricerca prettamente della spigola in quegli spot con fondale basso e roccioso dove i jerk sono difficili da utilizzare, per non dire quasi impossibile.

Mettere a conoscenza i pescatori quali sono gli artificiali più idonei, dando pure spiegazioni tecniche, mostrando anche delle belle catture. Effettuo anche kayak fishing quindi farò vedere qualche video delle tecniche che utilizzo con materiale dedicato.

Pesco da circa 20anni sempre e solo spinning e un po' di shore jig

come predatore preferito da terra è la regina (spigola) ma mi sono capitati combattimenti con grosse Leccie Amia, alcuni non portati al termine, visto che faccio uno spinning medio leggero.
Dal kayak invece vado a dentici ma mi sono capitate ricciole di piccola teglia e questa primavera un tonno molto grosso che dopo un combattimento di 1,30h, ho dovuto prendere una decisione drastica, mi stava portando molto a largo, per cui ho chiuso tutta la frizione, facendo rompere il terminale... e addio pesce! Ma la sicurezza viene prima di tutto, poi spero di avere un'altra occasione per giocarmi una nuova sfida.

Ecco qualche video

Ricordatevi di iscrivervi al suo canale qui (clicca qui) e grazie Magistangler per la tua disponibilità e competenza!

Grazie a tutti per la lettura, se volete segnalarci nuove introduzioni o collaborare con noi, utilizzate il modulo CONTATTI presente nella pagina, come sempre un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Martedì, 27 Luglio 2021 10:41

Latest Tweets

Oggi sulle pagine di PLANETSPIN introduciamo un nuovo amico, il suo nome è Valentino e ci segue dalla Sicilia.… https://t.co/UhO5O09rJs
Spigola d'argento per Mattia Oggi nella sezione CATTURE, pubblichiamo la bellissima foto di una spigola catturata… https://t.co/CZbQ0gtuPD
IN THE BOAT! Jacopo Gallelli si racconta Sulle pagine del nostro blog, continuiamo a parlare di Jacopo Gallelli, r… https://t.co/hZfQXPhzMy
Follow Planetspin.it on Twitter