Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Mylarminnow, un'esca ai limiti della perfezione

Osprey (O.S.P.) ha prodotto questo siliconico per la pesca a spinning “finesse” qualche anno fa.

Trovandomi a fare una selezione di esche adatte sia ad un utilizzo dolce (black bass) che salato (spigola) credo di aver finalmente trovato un prodotto che mi soddisfa a dovere.


Andiamo subito a scoprire quali sono le caratteristiche di questa esca che io oserei dire “ai limiti della perfezione”  cercando nello stesso tempo di dare delle motivazioni.


Tralasciamo il peso per ovvi motivi, il Milarminnow ha una lunghezza di 3,5 inch (circa 90 mm) e disponibile in 8 colorazioni differenti. Prodotto dalla casa giapponese O.S.P. è stata definita una delle esche più innovative dai più importanti tester mondiali.

Nasce per un utilizzo in acqua dolce, per il bassfishing, ma come anticipato, ideale anche per la ricerca della spigola e dei classici predatori del mare.
Grazie alle colorazioni che identificano il pesce foraggio, possiamo scegliere quello più adatto alle nostre esigenze e sono uno più bello dell’altro, davvero imbarazzante la scelta.

 

Per il mio test ho puntato su quello bianco, ideale sia per le acque delle cave in cerca di bass che per la pesca in notturna in zone illuminate da luci artificiali come i porti.
Per la corretta gestione di queste esche occorre un combo canna-mulinello-filo equilibrato, daremo molta importanza ad utilizzare un filo max 4-5 Lb ed una canna leggera ed allo stesso tempo sensibile.

  

Questo artificiale può essere innescato in molti modi, Jighead (con testina piombata), Drop Shot, Down Shot , con un amo Wacky sui ¾ , Split Shot e Carolina.

 


Interessante è stato scoprire quanto influenza il nuoto, la discesa e la distanza di lancio, il modo di innescare, la quantità di piombo e la posizione di quest’ultimo, se inserito nell’apposito canale interno.



Un suo ulteriore pregio, che lo differenzia dalle altre esche di simili caratteristiche, è la grandissima resistenza alle abboccate del pesce, infatti con mia sorpresa ho potuto notare che resiste sia a ripetuti inneschi che a morsi di prede importanti. Questo è un dettaglio di non poco conto, infatti visto che il prezzo non è tra i più bassi, almeno avremo l’opportunità di non dover consumare una grande quantità di esche.

Il Milarminnow esprime il meglio di se in fase di recupero
 
infatti, reagisce alle nostre  jerkate con dei flash e movimenti sinuosi che sono sintomo di… cattura in arrivo.
Un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN
Rate this item
(0 votes)
Last modified on Giovedì, 28 Gennaio 2021 11:10

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

From Google
Come riconoscere una buona esca artificiale rigida, hardbait?: https://t.co/iZSRuIDlx7 tramite @YouTube
From Google
La pesca con le esche siliconiche: https://t.co/BOc9EXDojs tramite @YouTube
From Google
Re: ciao tutti https://t.co/UGP19K41qO
Follow Planetspin.it on Twitter

Post Gallery

Competizioni Trout Area 2021, si ritorna in pesca!

KBI Kayak Bass Italy, a pesca di black bass dal kayak

Cacciatori dei fiumi... poi si parlò di spinning

Branzino The Challenge, nuova edizione 2021

Lasciati ispirare dall'incredibile storia di questo pescatore (VIDEO)

Castaic Jerky J Hardcore, un minnow longjerk alternativo

Matteo De Falco si racconta su PLANETSPIN

Megabass FX9, un'esca da conoscere

Canne da pesca: conosciamo la GRAPHITELEADER