Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Gabriele, il kayak mi ha cambiato la vita

Oggi sulle pagine di PLANESTPIN conosciamo un nuovo amico, il suo nome è Gabriele e ci scrive dalla bellissima Sicilia.

Il percorso che lo ha portato dove si trova e ad essere quello che è oggi, è una combinazioni di fattori davvero particolare.

Alcuni eventi che si succedono nella nostra vita, la cambiano, aprendo nuove opportunità e spunti di crescita.

Capita che proprio quando crediamo di essere indirizzati in una strada, un percorso lavorativo o relazionale che sia, dobbiamo rimboccarci le maniche e iniziare da capo o inventarci un nuovo progetto di vita.

Ma ora lascio la parola a Gabriele Zabatino, che ci racconta brevemente la sua storia, dove il kayak assume, da ruolo marginale, un'importanza strategica, leggiamo cosa ci scrive.

Tutto è nato quando avevo meno di 10 anni. Mio padre, classico uomo giacca e cravatta, io l'opposto, sportivo e folle.

Per un compleanno mi regala un kayak di circa 5 metri 2 posti modello bravo. Praticamente ci uscivo solo e soprattutto col mare mosso nella spiaggia di Fondachello, ma ancora di Kayak fishing non se ne parlava. Pescavo a surfcasting, carpfishing con roubasienne e un pochettino di spinning da terra a blackbass.

La mia vita di 33 anni è piena di tanti ricordi ed esperienze, tante fesserie commesse ma anche tante cose che mi hanno portato qui a raccontarmi.
Col turismo in qualche modo ho sempre avuto un legame, prima a piedi col trekking poi con le moto. In acqua interna molte esperienze di rafting, la più bella nel Noce, ma anche in Austria e persino in Sicilia dove ho fatto da promotore insieme al gruppo acquaterra. Ho fatto parte della protezione civile in un nucleo grandi emergenze fino al 2017, tra incendi e alluvioni. Mentre mi sono formato con certificazioni del 118 (pblsd, blsd, trattamento traumi e maxi emergenza) oltre alla certificazione di antincendio alto rischio dei vvf.

Nel 2017 mentre gioco una partita di pallamano mi procuro uno strappo muscolare di oltre 3 cm che in poco tempo si trasforma in trombosi ed embolia polmonare

che mi costa 5 giorni di terapia intensiva e successivi problemi di circolazione del sangue che mi costringono a cambiare un po' la mia vita.

Col Kayak fishing l'approccio è stato recente col Kayak giocattolo preso per divertirmi tra le onde,un bic Bilbao. Entro nel gruppo locale, faccio un po' di esperienza di pesca in kayak, non ho mai fatto grandi catture, principalmente andavo in kayak come faccio tutt'oggi. Poi dopo qualche anno partecipo al branzino challenge nel 2018 con un Viking pro fish reload, non faccio risultato in classifica, in compenso l'ultimo giorno in condizioni meteo avverse porto il kayak all'arrivo. Successivamente ho collaborato con un marchio di Kayak come venditore/tester e dietro un loro progetto.

Nel 2020 dopo aver perso il lavoro principale ho dato una svolta alla mia vita, così oltre a passare definitivamente ai Kayak da turismo, ho intrapreso un percorso che mi porterà a diventare istruttore, grazie al circolo canoa Catania che nello stesso tempo mi ha inserito nel progetto Sea Kayak Academy.

Ma la vera svolta è stata nel trasformare la mia casa in B&B, cercando di creare le migliori condizioni per ospitare chi ama il kayak e soprattutto il kayak fishing.

La struttura infatti offre un deposito a meno di 50 metri dal mare, sede anche del circolo canoa Catania, con tutto quello che chi pratica questa disciplina cerca.
Il tutto in uno scenario bellissimo come la timpa di Acireale ma soprattutto accontentando anche chi non pesca, con varie escursioni e altre attività.

A 33 anni mi sembra di averne il doppio, non lo posso negare, tante esperienze che mi hanno aperto gli occhi e fatto crescere. Dietro i Kayak c'è tanto amore e passione, ma soprattutto voglia di creare qualcosa di speciale nella mia Sicilia.

Un ringraziamento speciale va a chi mi sta accanto che mi aiuta a migliorare le mie idee e mi sprona a migliorare la mia vita


Per il momento, visto che si tratta di progetto in una fase di apertura iniziale, potete visitare la pagina http://www.airbnb.com/h/artsport  o contattare telefonicamente Gabriele al 389 009 8707
Per tutti gli amanti del kayak fishing che si presenteranno dicendo di aver letto questo articolo su planetspin, ci sarà un piccolo sconto.

Sui social, potete contattare GABRIELE ZABATINO tramite facebook.

Un grande ICAB per il tuo progetto, sperando di realizzare qualche uscita insieme e un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Martedì, 29 Settembre 2020 08:35

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

From Google
Come riconoscere una buona esca artificiale rigida, hardbait?: https://t.co/iZSRuIDlx7 tramite @YouTube
From Google
La pesca con le esche siliconiche: https://t.co/BOc9EXDojs tramite @YouTube
From Google
Re: ciao tutti https://t.co/UGP19K41qO
Follow Planetspin.it on Twitter