Settembre 24, 2022

ITINERARIO PESCA CALABRIA – Il Lago Arvo a Lorica (CS)

Il lago Arvo è un lago artificiale situato in provincia di Cosenza, fra i monti Melillo e Cardoneto, territorialmente compreso tra i comuni di Aprigliano e San Giovanni in Fiore.

Con una capacità di circa 70 milioni di metri cubi di acqua e una lunghezza di 8,7 km, in Calabria questo lago è il secondo in grandezza dopo il lago Cecita. Il lago è collegato con il lago Ampollino tramite una condotta in galleria.

La riva nord è frastagliata, mentre quella sud più rettilinea. Il fondale è coperto principalmente di sabbia e ciottoli.

Come arrivarci : Da Cosenza, superstrada per Crotone (statale 107) fino all’uscita per Silvana Mansio, quindi si segue la provinciale per il lago Arvo e Lorica. L’intero invaso e’ costeggiato da comode strade dalle quali si vedono gli accessi alle rive e le postazioni migliori. 

Da Reggio Calabria, uscita di Rogliano-Grimaldi dell’A3. Seguire le indicazioni per Cellara e quindi imboccare la strada per il lago Arvo.

Descrizione del luogo : Meta di un discreto flusso turistico è il bacino più suggestivo dell’intero altopiano della Sila. Realizzato artificialmente, raccoglie le acque di diversi tributari, quasi tutti lungo la sponda idrografica sinistra. Il lago Arvo è incastonato a 1280 m. s.l.m. tra splendidi boschi di pino laricio. Accessibile quasi ovunque, e’ lungo circa 9 km., ha una larghezza massima di 2,5 km. per un totale di più di 30 km. di sponde. Il culmine della profondità è al centro: circa 30 m.. La riva sinistra è frastagliata e ricca di insenature in prossimità degli immissari, l’altra è più rettilinea e degradante. Il fondale è composto in prevalenza da sabbia e ciottoli. La vegetazione di sponda è quasi assente; rari gli erbai sul fondo.

Pesci presenti : Le specie prevalenti sono le trote che superano i 2 chili di peso insidiate principalmente con i minnow, i persici reali utilizzando prevalentemente i cucchiaini rotanti e cavedani. Per chi non pesca a spinning sono presenti tinche (tante, ma non enormi), carpe e ciprinidi minori come le scardole, i triotti, le alborelle e i carassi. Ci sono anche le anguille la cui cattura però occasionale.

Permessi : Licenza di pesca tipo B. Da ricordare che la trota apre la seconda domenica di febbraio.

Altre info le trovate qui www.loricasuitelago.it

CREDIT SPINNING ON LINE