Luglio 14, 2024

Planetspin

Pesca in mare e acqua dolce

ITINERARIO PESCA CALABRIA – il lago CECITA

Il lago Cecita è situato a  7 km da Camigliatello Silano, in direzione Cupone, è un lago artificiale situato nella provincia di Cosenza nella Sila Grande a un’altitudine di 1 143 metri ed è il più grande dei laghi dell’altopiano silano, con una portata d’acqua di 108 milioni di metri cubi.

 

Questo lago è stato realizzato per la produzione di energia elettrica negli anni cinquanta, sbarrando con una diga il fiume Mucone, affluente destro del Crati.

Come arrivarci: a Camigliatello è facile arrivarci da Cosenza seguendo la SS 107 silana crotonese.
Ecco le indicazioni per arrivare al lago CECITA.


Descrizione del luogo: il lago Cecita è caratterizzato da un habitat naturale nonostante l’artificialità del lago. Ha una profondità massima di 35 mt circa, con variazione durante l’anno di 8/10 metri. Acqua abbastanza limpida dal colore verdastro e fondale misto dalla roccia alla sabbia, al fango, con presenza di erbai.

Lungo la sponda si trova una zona attrezzata con tavolini e barbecue per trascorrere una giornata nel pieno contatto con la natura, ideale per la famiglia e le gite fuoriporta.

Nei pressi del lago sono stati effettuati dei ritrovamenti archeologici di grande importanza, risalenti all’età preistorica, ma anche di epoche successive come l’età greco-romana. Tra le tante cose, sono stati ritrovati anche dei resti di un Elephas antiquus (parente del Mammut) nella località San Lorenzo.

Pesci presenti:  il lago è abitato da Trote lacustri (non facili da insidiare), persici reali anche da 40cm, cavedani, carpe, alborelle, triotti, scardole, carassi e anguille (rare). Lo spinning funziona bene su persici trote e cavedani.

Permessi necessari: Licenza di pesca di B


Strutture appoggio, negozi di pesca: negozio Emporio Ferraro G. lungo la strada per giungere il lago e altri sul capoluogo Cosentino: Fortino pesca


Guide di pesca: SilaFishingGuide di Davide Li Trenta contatti: 348 6962235 pagina instagram link qui (clicca qui)

Grazie a tutti per la lettura e come sempre un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!