Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Matteo Lumetta: V LOG, Spinning e Light Rock Fishing

Abbiamo già avuto modo di conoscere Matteo Lumetta in un primo articolo conoscitivo (clicca qui) , ma ora andiamo a dettagliare alcuni aspetti della sua vita "social"

sempre legati alla pesca a spinning (perchè noi di PLANETSPIN sappiamo bene che ha anche altri hobby ;) ) e questa volta parliamo del suo canale youtube.

Non finiremo mai di ringraziarlo per averci dedicato un V-log in cui ci dedica un commento in seguito all'intervista per cui, se ve lo siete persi, date un occhiata qui

Inoltre, se volete approfondire la conoscenza di Matteo, potete leggere anche questo interessante articolo sulle pagine del BLOG della T3 (clicca qui)

Sempre sul suo canale, trovate un interessante VIDEO dedicato alla scelta della taglia del mulinello da abbinare ad una canna da SPIGOLA, dategli un'occhiata

Infine, date anche un'occhiata a questa sua prima uscita in pesca POST-quarantena a LRF Light Rock Fishing

Ringraziamo Matteo per la sua disponibilità, non dimenticatevi di iscrivervi al suo canale youtube qui (clicca qui)

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Giovedì, 14 Maggio 2020 19:05

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

From Google
Come riconoscere una buona esca artificiale rigida, hardbait?: https://t.co/iZSRuIDlx7 tramite @YouTube
From Google
La pesca con le esche siliconiche: https://t.co/BOc9EXDojs tramite @YouTube
From Google
Re: ciao tutti https://t.co/UGP19K41qO
Follow Planetspin.it on Twitter

Post Gallery

Pesca spinning in mare, manuale con esercizi e tutorial

Tecnica e fortuna, quanto contano nella pesca a spinning?

Le storie di pesca di Gian Domenico: CERCANDO MISTER ESOX

Kayak fishing, tecnica di pagaiata con la paletta

Manolo Angler, la marmorata post lock down

Born To Fish: pronti per tornare a pescare

Cos'è la pesca a spinning? Pensieri e sensazioni

La naturale follia di un Angler

Stefano: i sentieri in mezzo alle onde, fanno il pescatore