Giugno 21, 2024

Planetspin

Pesca in mare e acqua dolce

Branzino the Challenge 2023: catturate 1.309 spigole e titolo a Gianmarco Sansone

Resta nuovamente in Italia l’ambito trofeo della sesta edizione della competizione sportiva Internazionale dedicata alla spigola, “Branzino The Challenge”, ad aggiudicarselo dopo un’estenuante gara è stato il salernitano Gianmarco Sansone con 564 punti, al secondo posto il pontino Andrea Cosimi (Sabaudia) che ha totalizzato 499 punti e al terzo posto il viterbese Lorenzo Fornai (Tuscania) con 486 punti.

Vincitore del big sea bass con una preda di 64.5 cm, Marco Luperini che nella classifica generale si è piazzato al 10° posto con 452 punti totali. La classifica a squadre ha visto al terzo posto con 860 punti il team A. C. Picchia, ovvero Lorenzo Fornai e Tommaso Pucci.

Il secondo posto se lo è aggiudicato il Team Jack Fin2 cioè Andrea Cosimi e Gian Marco Verdiani che hanno totalizzato complessivamente 977 punti. Al primo posto, con 1046 punti totali, il Team SeaBasSeekers al secolo Gianmarco Sansone e Salvatore Bisogno.

In questa edizioni, è stato presente anche il TEAM PLANETSPIN, composto da 15 anglers, provenienti da varie regioni d’Italia

, a partire dalla Campania, passando per Puglia, Lazio e Veneto, davvero una grande occasione per rivedere vecchi amici e trovarne di nuovi. Un grande ringraziamento va a FULLBAITS & ULTRALIGHT , TOPWATER.it e RAPTURE LURES

La kermesse di Branzino the Challenge è iniziata il venerdì, con la registrazione dei concorrenti al Branzino Center presso gli spazi della Società Canottieri Orbetello, e poi alle 17:00 tutti in Piazza Eroe dei Due Mondi per la presentazione ufficiale della competizione. A portare i saluti del sindaco, l’Assessore al Turismo del comune di Orbetello Maddalena Ottali e l’Assessore allo sport del comune di Orbetello Luca Minucci. Poi gli interventi di Andrea Cavallini, campione di Branzino 2022, e Silvio Smania con le ultime indicazioni su regolamento e condotta di gara. Presentato anche l’inedito Black Minnow da 4” che l’azienda Fiiish ha deciso di svelare in anteprima europea proprio durante il Branzino the Challenge.

Sabato mattina alle 8:00 in punto è iniziato il primo giorno di gara. Una leggera brezza di Maestrale si è via via trasformata in un vento più forte, ma mai fastidioso per l’azione di pesca degli anglers e per l’assetto dei loro kayaks.

Anzi, queste condizioni hanno attivato le spigole che fin dalle prime ore hanno attaccato con voracità esche di superficie come wtd, popper e needle.

Una vera manna per i concorrenti che hanno fatto tante catture e punti per la classifica, praticando quella che è la tecnica più “goduriosa” per chi pesca qui in laguna, ovvero la pesca top water. La domenica il vento è cambiato: a soffiare sulla laguna di Orbetello è un leggero Scirocco che accompagna i concorrenti per tutte le 7 ore di gara. Ancora una volta le esche di superficie si rivelano il boccone giusto, ma nei pochi momenti di calma piatta sono minnow e jerk i veri mattatori.

Alla fine della due giorni di competizione si stabilisce un super record di catture: 1.309 spigole!

Un numero incredibile, con tanti esemplari tra i 30 e 40 cm ma anche molti pezzi grossi da 50 e 60 cm con il big sea bass di 64,5. Questa la testimonianza tangibile di come la Laguna di Orbetello sia in salute, grazie al lavoro incessante di tante persone e organi preposti, che vivono ogni giorno questo ambiente con passione e dedizione.

«Gara davvero sorprendente, in due giorni abbiamo registrato oltre 1300 esemplari, nessuno dei pescatori è rimasto deluso, anche quest’anno la laguna ha regalato dei momenti davvero intensi ad appassionati e non solo – ha detto Silvio Smania, presidente di Insidefishing, organizzatore della competizione – Momenti che sono stati trasmessi in diretta streaming con il programma Branzino LIVE e ripresi dalla stampa nazionale ed internazionale, a tal proposito mi sento di ringraziare i media partner della manifestazione e i prestigiosi brand del settore che, con la loro presenza, ci hanno permesso di avere il montepremi più alto, a livello europeo, per una competizione di pesca sportiva».

Organizzata da Insidefishing patrocinata dal comune di Orbetello, “Branzino The Challenge”, ha visto la partnership di prestigiosi brand del settore come: Tubertini,

Guarda il video di presentazione qui

Trabucco International, Old Captain, Bolsena Yachting, Ozone Kayak, T3 Distribution, NRS, Garmin Italia, Cogitech-BKK, Saltwater Italy, Arkosund Fishing Lodge, Salmotrutta. Media Partner: Sardinian Life, Pesca in Mare, La pesca in mare, La Pesca Mosca e Spinning, Lazio Tv, Maremma IN Diretta, Albatros Magazine, Pescare on line, Planetspin, Radio Show Italia103e5, Radio Star Grosseto, Scale Magazine, TV9. Grande seguito anche per le trasmissioni in diretta streaming di Branzino LIVE sulla pagina Facebook di Branzino The Challenge.

Nel salotto in laguna, ospiti di Fabio Marotta e Dina Tomezzoli, si sono alternati i campioni di pesca sportiva, i campioni in singola e in team delle passate edizioni e i campioni di domani. A premiare i vincitori, oltre a Silvio Smania sul palco Pierluigi Piro Presidente della società Orbetello Pesca Lagunare, Andrea Ciampana Presidente del consorzio Welcome Maremma e, per il comune di Orbetello, il Consigliere Roberto Berardi.

«I miei ringraziamenti a Pierluigi Piro che considera “Branzino the Challenge” anche un po’ suo. Grazie al comune di Orbetello e ad Andrea Ciampana che con il suo staff ci propone le eccellenze enogastronomiche del territorio praticamente a chilometro zero – ha proseguito Silvio Smania – Per la buona riuscita della manifestazione un grazie va a Marco Aldi, Altieri Salvatore, Andrea Casetta, Roberto Centra, Sophie Di Agostino, Cesare Donati, Leonardo, Francesco ed Andrea Feroci, Marco Franci, Veronique Fraysse, Andrea Ghirardi, Daniela Landi, Fabio Marotta, Francesco Mastracca, Matteo Morigi, Giada Mura, Edo Rossi, Vito Rubino, Noemi Smania e Dina Tomezzoli che hanno lavorato instancabilmente per la riuscita della manifestazione».

L’organizzazione di Insidefishing sarà ancora in laguna il 16 e 17 settembre 2023 con la seconda edizione del “Sea Bassmaster Marine Team Championship”. «Una competizione di pesca a coppia riservata a 50 team, ovvero massino 100 concorrenti che si contenderanno il trofeo di campioni a squadre» – ha concluso Smania. Prossimo appuntamento con “Branzino The Challenge” a maggio 2024.

Grazie a tutti per la lettura e come sempre un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!