Settembre 24, 2022

ITINERARIO PESCA CALABRIA – Il torrente Crocchio (CZ)

Il Crocchio (in antico: Aroca o Arocha; in età medioevale: Croclea) è un fiume della Calabria che nasce nella Sila Piccola e si getta nel golfo di Squillace, Mar Ionio, dopo un corso di 38 km.

Il Crocchio nasce dal Colle del Telegrafo, nella Sila Piccola, Riserva naturale Gariglione – Pisarello, alla quota di 1679 m s.l.m. Nella prima parte del suo corso, il fiume si snoda attraverso delle gole strette e profonde che determinano varie pozze, la più suggestiva delle quali, detta «Pozza dell’Inferno», origina dopo una cascata di 6 metri di altezza. Giunto infine in pianura, il Crocco sfocia nel Golfo di Squillace, nel territorio comunale di Cropani, in località Torre del Crocchio. Nei pressi della foce, il Crocchio riceve a sinistra il suo unico affluente, il Nasari.

Come arrivare: provincia di Catanzaro, comune di Sersale, salire dalla SS 106 per Sersale, una volta nel paese prendere per la frazione Cerva fino al ponte sul torrente, si scende lungo la scarpata e si raggiunge lo splendido Crocchio.

Descrizione del luogo: il torente scorre impetuoso tra rocce bianchissime in mezzo a gole profonde e spettacolari, l’acqua è trasparente e pulitissima, con buche profonde anche 2-3 mt, si può pescare a spinning, a mosca o a fondo col pallino da 10 gr.

Pesci presenti: bellissime fario rigorosamente autoctone

Permessi necessari: solo licenza governativa per l’esercizio della pesca nelle acque interne tipo B

CREDIT SPINNING ON LINE