Aprile 18, 2024

Planetspin

Pesca in mare e acqua dolce

Spigole in fiume

spigola fiume
In questo articolo, esploreremo le gioie e le sfide della pesca a spinning in kayak  in cerca della spigola, nei fiumi interni

Quando si pratica la pesca a spinning in un ambiente dinamico come l’interno del fiume, la sfida e l’emozione si moltiplicano. Aggiungi un kayak all’equazione e avrai un’avventura che ti permetterà di esplorare angoli remoti dei fiumi e catturare pesci con una prospettiva unica.

spigola fiume

In questo articolo, esploreremo le gioie e le sfide della pesca a spinning in kayak  in cerca della spigola, nei fiumi interni, fornendo consigli preziosi per massimizzare il tuo successo e il divertimento.

La scelta del kayak e dell’attrezzatura da Spinning

Prima di immergerti nella pesca a spinning da kayak, è essenziale scegliere l’imbarcazione giusta. Un kayak stabile e manovrabile è fondamentale per garantire la sicurezza e la facilità di movimento durante la pesca. Opta per un kayak da pesca specifico, con ampie aperture di pesca e spazio per attrezzature, come canne da spinning, mulinelli, esche artificiali, e contenitori per attrezzi.

Niente deve essere lasciato al caso e ogni dettaglio è fondamentale per la sicurezza e per il divertimento.

Per quanto riguarda l’attrezzatura da spinning, la scelta delle canne, dei mulinelli e delle esche dipenderà dalla specie ittica che intendi catturare. Una canna leggera o media con una lunghezza compresa tra 6 e 7 piedi è generalmente ideale per la pesca da kayak, poiché offre un buon equilibrio tra potenza e sensibilità.

I mulinelli dovrebbero essere abbinati alle canne in termini di dimensioni e capacità di linea, la taglia 2500 o 3000 ben si addice a completare la combo.

Il filo trecciato è fondamentale come lenza madre, al terminale, invece useremo un ottimo fluorocarbon

La scelta delle esche e delle tecniche di pesca

Le esche artificiali sono uno strumento prezioso nella pesca a spinning da kayak. Esse imitano il movimento e l’aspetto di prede naturali, attirando i pesci predatori. Alcune esche comuni includono jerkbaits, crankbaits, soft plastics (esche in gomma), ma possiamo usare anche topwater i spoon.

La scelta dell’esca dipenderà dalla specie che stai cercando, dalle condizioni dell’acqua  e dallo stato di attività del predatore.

Per pesci in spiccata attività, quando si vedono cacciate a galla, meglio un esca veloce di reazione, come ad esempio il jerk, il crank o soft minnow recuperati velocemente. Ideali anche i wtd e popperini (top water).

Le tecniche di pesca possono variare da spot a spot e da stagione a stagione. Le tecniche di recupero come il “jerking” e il “twitching” possono attirare l’attenzione dei pesci. Sperimenta diverse velocità e movimenti per trovare ciò che funziona meglio in un determinato momento.

Le esche in gomma, come il classico Black minnow o esche di reazione come i Crank, possono essere utilizzati in tutti i periodi dell’anno per ricercare la Spigola sia negli strati superficiali che più sul fondo.
Le colorazioni naturali in tante occasioni sono da preferire, in modo da richiamare maggiormente le livree del pesce foraggio esistente.

Sicurezza in Kayak e Consigli Pratici

La sicurezza è di primaria importanza quando si pesca in kayak. Indossa sempre il giubbotto di salvataggio, porta con te un dispositivo di flottazione personale e impara le basi del kayaking, inclusi i movimenti di paddle e le tecniche di stabilizzazione. Pratica il recupero in caso di ribaltamento e assicurati di essere a tuo agio con il kayak prima di avventurarti in acque più impegnative.

Pianifica sempre la tua uscita con cura. Consulta le previsioni meteorologiche, tieni traccia delle condizioni delle maree e informa qualcuno sulla tua destinazione e sui tuoi piani di pesca.

Pagaia, pedali o motore?

Esistono differenti soluzioni di propulsione per muoverci agevolmente e velocemente in fiume.
Se siamo dotati di un motore elettrico, potremo usarlo per percorrere grandi distanze per raggiungere, magari lo spot di pesca o farci da supporto per non stancarci troppo.

Durante la fase di pesca possiamo preferire i pedali (pinnette o elica) per muoverci in maggior silenzio senza arrecare azione di disturbo e far insospettire i pesci.
La pagaia, se abbiamo un sistema di pedali (pinnette o elica) solitamente viene usata solo per i bassi fondali o per fare manovre negli spazi stretti dove i pedali non possono essere usati.

Rispetto per l’Ambiente e la Conservazione

La pesca a spinning da kayak nei fiumi interni ti offre la possibilità di immergerti nella natura e apprezzare la bellezza degli ambienti fluviali. È fondamentale praticare la pesca sostenibile e rispettare le dimensioni minime di cattura e le quote di cattura giornaliere stabilite dalle autorità locali. Ricorda di rilasciare i pesci in modo sicuro e gentile, consentendo loro di continuare il loro ciclo di vita.

In conclusione, la pesca a spinning in kayak nei fiumi interni è un’esperienza coinvolgente che richiede abilità, attenzione alla sicurezza e rispetto per l’ambiente. Con la giusta attrezzatura, conoscenza delle tecniche di pesca e una buona dose di avventura, puoi catturare l’emozione di catturare pesci da angolazioni uniche e creare ricordi indelebili lungo le acque fluide dei fiumi interni.

Estate: la pesca della spigola con esche artificiali da bass

Grazie a tutti per la lettura e come sempre un saluto a tutti gli amici di PLANESTPIN!

clicca qui per aggiungerti al gruppo whatsApp planetspin (link)