Febbraio 22, 2024

Planetspin

Pesca in mare e acqua dolce

Paolo, il GURU dell’ EGING

Oggi sulle pagine di PLANETSPIN introduciamo un nuovo amico, il suo nome è Paolo, in arte EGING GURU.

La passione per la pesca può avere le sfumature più differenti e ognuno di noi la vive a suo modo.

Ma quando arriva ad essere quasi un life style, uno stile di vita, vuol dire che è entrata davvero dentro di noi e fa parte del nostro essere.

Anche condividere il nostro sapere è una sorta di “missione” a cui a volte possiamo essere chiamati, proprio come succede a Paolo, che si dedica anima e corpo a far conoscere l’eging. Ma leggiamo cosa ci scrive

La mia passione per l’Eging, (pesca ai cefalopodi con canna mulinello e totanara), nasce ben trentacinque anni fa, sull’Isola di Capraia, nell’arcipelago toscano.

Dimenticavo, mi presento sono Paolo Gavazzeni, in arte Eging Guru.

Un evento fortuito mi portò a conoscere un carabiniere di leva che inviato sull’isola da Roma, porto’ con se le prime totanare provenienti dal Giappone.
Fu subito una malattia comune di tutti gli abitanti della piccola Isola che con una lenza a mano all’imbrunire si ritrovavano nei pressi del piccolo molo interno del porto per pescare calamari.

Fu in quella occasione che iniziai a capire l’importanza delle attrezzature

in quel periodo facevo spinning in fiumi e laghi, e utilizzando un po’ la stessa tecnica mi accorsi che le mie catture rispetto a quelle delle persone che utilizzavano la lenza a mano erano maggiori ed anche la loro taglia. Proprio quegli abitanti dell’Isola e i pescatori professionisti, viste le mie catture iniziarono a chiamarmi il Guru, così abbinai le due parole e nacque questo nickname.

Iniziai a dare una grandissima importanza alle attrezzature quindi ho sempre cercato le migliori canne presenti sul mercato e i migliori mulinelli, ma cosa ben più importante cominciò’ la frenetica ricerca di totanare sempre nuove e delle più disparate marche. Ad oggi posso affermare di aver provato tutto quello che in Italia è arrivato tramite importatori ed altro che ho acquistato nei paesi del Sol Levante.

Forse non tutti sanno che le prime “Gare” di pesca ai calamari in Italia di cui si conserva memoria nelle pagine Facebook, sono state fatte proprio sull’isola di Capraia, a partire dall’anno 2000 in occasione della sagra del Totano (in Toscana i totani sono i calamari).

Vi ho preso parte diverse volte portando a casa  ben 4 vittorie e diversi secondi e terzi posti, ma sempre a pari merito, al momento nessuno ha mai battuto le mie catture dove detengo da venti anni anche il maggior numero di prede prese in una gara (sull’isola) ossia 9 calamari.

Ho pescato, e pesco attualmente in diverse regioni, Calabria, Toscana, e Sicilia, dove risiedo.

Ho provato diverse tipologie di spot, ma in questo tipo di pesca non si finisce mai di imparare, ogni spiaggia, ogni scogliera è un mondo a se stesso. Sono sempre a disposizione per consigliare chi inizia, ma spesso mi fermo a guardare anche chi è vicino a me per carpire segreti che portano alla cattura.

A chi inizia posso dire di avere molta pazienza, non comprate attrezzature scadenti, cambiate molto spesso la vostra totanare durante le sessioni di pesca, usate il cervello in quello che fate, i calamari sono molto intelligenti.

E come mia consuetudine nei video che pubblico, vi lascio con un antico proverbio:

Se vuoi vivere una vita migliore, impara a pescare.

E aggiungo, rispetta l’ambiente, non lasciare mai rifiuti sugli scogli o sulla spiaggia, portali a casa e smaltiscili correttamente.
Su Facebook mi trovate come Eging Guru Gavazzeni Mannino, mentre il mio canale youtube si chiama Eging Guru Channel TV

Un saluto a tutti gli amici di PLANETSPIN!