Settembre 24, 2022

ITINERARIO PESCA LOMBARDIA – il lago River Monsters a Gambolò (PV)

Il Lago River Monster è uno specchio d’acqua gestito da appassionati di specie tropicali di grosse dimensioni, ma anche di pesca e tutto ciò che riguarda gli animali e la natura.

Si tratta di un lago privato, che da qualche anno fa parte di un progetto di ampie vedute, che per la sussistenza e il mantenimento si è aperto anche alla pesca sportiva.
Il loro intento è quello di allevare specie inusuali, che suscitino curiosità ed interesse anche a chi non ha la possibilità di rapportarsi con questi animali o non ne ha mai visti dal vivo.

Come arrivarci: il lago River Monsters è situato a Gambolò, in provincia di Pavia, in piena campagna ma con comoda strada asfaltata. Immerso nella natura, tra risaie e boschetti si apre il lago in stile “wild”.
Il lago si trova all’interno del parco di Villa Nellina, via Mazzini 97.

Descrizione del luogo : ogni postazione è dotata di tavolino con porta bibita, posacenere e bidoncino per i vari rifiuti.
E’ anche possibile inserirvi un ombrellone; poiché il nostro lago è si, circondato dal bosco che garantisce sempre una leggera brezza, ma è anche ben assolato.

Il lago River Monsters ha una superficie di 4000 metri quadri, rive dolci, alcune zone sono invece ripide; presenta anse, buche profonde, ninfee, rami/alberelli caduti, qualcosa di molto insolito in comparazione con i classici laghetti. Il motivo principale è creare il massimo della naturalezza pur restando in un lago di pesca sportiva.

ORARI D’APERTURA:
Apertura Settimanale: ore 8.00 – 17.00
Apertura Week-end: ore 8.00 – 17.00
Giorno di chiusura: lunedì

Pesci presenti: nel lago ci sono circa 300 pesci di dimensioni variabili tra i 30 cm e 1 metro.
I pesci tropicali sono stati cresciuti sino ad ora dalla gestione del lago.

Permessi: la pesca è consentita, ci si può prenotare la sessione di pesca tramite il sito web o i contatti diretti (telefono whatsApp). Ci sono delle attrezzature da avere obbligatoriamente per permettere la cattura e soprattutto la slamata dei pesci in modo da arrecare il minor danno e stress possibile.

E’ OBBLIGATORIO AVERE:

– Guadino adeguato (da carp fishing, gommato, robusto)
– Monofilo 0,50 mm o treccia da 30 libbre
– Cavetto acciaio (per emergenze potete acquistarli all’entrata)
– Ami senza ardiglione (Barbless) o ardiglione schiacciato. Se durante i nostri controlli risultano ami con ardiglione, consegue l’immediato allontanamento. (Per emergenze potete acquistarli all’entrata)
– Materassino (per emergenze, in quantità limitata, potete noleggiarne uno all’entrata, gratuitamente)
– Pinze lunghe per la slamatura
– montature con piombi a perdere o in-line. Il piombo in caso di rottura deve sempre sfilarsi facilmente dalla lenza
– Massimo due canne

Si raccomanda di trattare i pesci con estrema cura rilasciandoli nel minor tempo possibile, bagnandoli e bagnandovi le mani adeguatamente, specialmente se c’è caldo.

Inoltre ci sono dei particolari divieti da rispettare per il corretto svolgimento dell’attività di pesca.

COSA E’ VIETATO:

  • Pescare con ami con ardiglione
  • Doppi ami
  • Ancorette
  • Boga
  • Interferire negativamente durante un recupero del vicino, seguiamo il buonsenso: se un pescatore ha un pesce in canna e sta combattendo: SU LE CANNE; lui ha la precedenza.
  • MAI sollevare i pesci oltre i 30 cm da terra.
  • Severamente VIETATI stracci o guanti con materiali antiscivolo per il maneggiamento.

Tutte le info necessarie le trovate sul sito internet river-monsters.it (link qui)